Autronica Blog

 

In evidenza

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
Quante volte ci è successo di andare in un negozio, o al supermercato, e rimanere negativamente colpiti dalla ‘ombrosità’ del titolare o dei commessi? Purtroppo capita, anche se non dovrebbe. E se il nostro interlocutore fatica a rivolgerci anche un semplice e cordiale saluto, la nostra buona predisposizione verso di lui (o lei) è destinata a scemare rapidamente. Soprattutto nel caso in cui sia la prima volta che varchiamo quella porta, la prima impressione sarà, giocoforza, negativa. E anche nell’eventualità che il negozio in questione dovesse vendere prodotti di buona qualità, questo atteggiamento potrebbe spingerci a non tornare. Già, perché…
In tempi di ‘nativi digitali’, la tecnologia non può mancare nemmeno nelle autofficine. Ma bisogna utilizzarla (e sfruttarla) al meglio, con la dovuta attenzione. Altrimenti, si corre il rischio che la modernità - ripetiamo: ormai è un elemento necessario per fare business - diventi una pericolosa arma a doppio taglio. Oggi, per esempio, l’indirizzo e-mail dell’officina è il ‘minimo sindacale’ per chi vuole stare al passo con i tempi. Non tutti, però, hanno la pazienza di monitorarla con la dovuta accortezza: e così, molte caselle finiscono per esaurire lo spazio senza che il meccanico, in questo caso fin troppo distratto,…
Giovedì, 25 Febbraio 2016 08:38

Evolversi per non estinguersi - Seconda parte

(2 parte) Abbiamo visto, nell’articolo precedente, come il benessere e la crescita economica degli anni Cinquanta-Sessanta siano stati il volano fondamentale per far nascere nuove aziende di autoriparazione. Allora… I nuovi meccanici nascevano, prevalentemente, all’interno del settore e venivano formati sulla base di quanto faceva il loro titolare. Tutto ciò, inoltre, era facilitato da una domanda di riparazione in continua crescita grazie alle prepotente motorizzazione del Belpaese in quegli anni: tra il 1951 e il 1961, il numero di vetture circolanti era aumentato del 476%. Tempi di vacche grasse, ma anche una situazione che, come si è visto, in Italia…
Nonostante il “tam-tam” di informazioni, in pochi – per non dire quasi nessuno – lo conoscono. Il Regolamento “Monti”, varato nel 2002 e rivisto nel 2010, è un illustre sconosciuto non soltanto per molti automobilisti, ma anche per parecchi addetti ai lavori. Se chiedo a un autoriparatore quanto conosce il regolamento “Monti”, ufficialmente denominato “BER 1400/2002” o “461/2010”, mi risponde che ne ha sentito parlare, ma all’atto pratico non sa che cosa sia e, soprattutto, a cosa serva. Il Regolamento BER 1400/2002 è nato per tutelare il consumatore (in questo caso l’automobilista) nella scelta del meccanico al quale rivolgersi per…
Pagina 5 di 6