Autronica Blog

 

In evidenza

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Cosi come il climatizzatore non è più un optional sulle auto odierne, così la sua manutenzione non dovrebbe esserlo per autoriparatori ed automobilisti.

Quante sono le officine che propongono un controllo di routine a tutti i clienti con regolarità? Quante officine stanno sfruttando questa opportunità di profitto? Ormai quasi tutti hanno una stazione di ricarica clima e offrono questo servizio, ma nonostante ciò, viene  proposto solo su richiesta e non viene consigliato come una operazione regolare e periodica, durante la manutenzione o i Tagliandi.

Continuando i nostri discorsi sulla comunicazione corretta e costante da fare in officina, gli Autoriparatori dovrebbero in questo caso, informare i propri clienti che la sola ricarica, fatta quando l’impianto ormai non raffredda più o emana un cattivo odore, non basta a mantenere efficiente il sistema nel lungo periodo e la conseguenza di elevati costi di ripristino.

Il controllo regolare del sistema clima, infatti, oltre a mantenere una temperatura gradevole sia d'estate che d'inverno, svolge anche la funzione di filtraggio dell'aria da particelle, polveri e pollini e la deumidificazione dell’abitacolo, contribuendo dunque ad una maggiore sicurezza durante la guida in tutte le stagioni. E’ infatti provato che il rischio di incidenti aumenta all’aumentare del caldo all’interno del veicolo. Il 10% del gas refrigerante inoltre, evapora ogni anno, aumentando anche i consumi di carburante dell’auto.

I clienti che entrano in officina devo essere resi consapevoli sull’importanza di questo impianto e sui controlli regolari di cui necessita. 

Ecco dunque cosa si dovrebbe fare: Manutenzione clima auto in officina

  • Sostituire il filtro abitacolo ogni 10.000 km o almeno una volta all’anno.
  • Sostituire  o rabboccare il liquido refrigerante quando necessario e almeno ogni 2 anni.
  • Controllare il livello dell'olio nel compressore.
  • Disinfestare l'intero impianto, per rimuovere batteri e funghi stagionalmente, preferibilmente in primavera.
  • Sostituire il filtro disidratatore ogni 4 anni oppure tra i 60000 e gli  80000 km, che rimuove l'umidità  e le particelle di sporcizia dall'impianto di climatizzazione.
  • Controllare regolarmente il compressore, il condensatore, l’ evaporatore e la valvola di espansione.
  • Con il passare degli anni poi, il naturale deperimento dei materiali, come le guarnizioni in gomma, può provocare perdite all’impianto e conseguente abbassamento delle prestazioni.

Come per gli ammortizzatori e i controlli estivi Autronica ha preparato una serie di materiali di Marketing a supporto della comunicazione in officina con il cliente. Stampati e messi in evidenza nella sala d’attesa o in ufficio, oppure inviati via e-mail, attireranno sicuramente l’attenzione dei vostri clienti, creando nuove opportunità di business e fatturato ma soprattutto un ottimo sistema di fidelizzazione.

Compilando il modulo qui sotto riceverai i materiali via email, GRATUITAMENTE. Continuate a seguirci perché presto ci saranno altri nuovi consigli e materiali.

 Scarica il materiale di marketing climatizzazione

 

 

Categoria: Marketing