Marketing

In ogni attività, saper valorizzare il proprio business con una comunicazione efficace e d’impatto può aiutare ad incrementare lavoro e guadagni. E questo vale anche per le vostre autofficine. Lo abbiamo detto in tanti modi: il cliente va istruito e stimolato, e spetta a voi farlo! I clienti si fidano delle vostre competenze e dei vostri consigli, quindi perché non sfruttare anche la bella stagione per proporre un controllo approfondito dell’auto magari abbinato ad una bella promozione? Da sempre l’estate è un periodo piuttosto tranquillo per le autofficine ma voi e la vostra intraprendenza potrete renderlo più movimentato. Ogni cliente…
Per qualcuno potrà sembrare una perdita di tempo. Per altri, magari, un inutile file che riempie spazio sul computer senza avere un’utilità precisa. Ma è qui che ci si sbaglia. Già, perché creare un database clienti ha tanti vantaggi anche per le autofficine che, soprattutto nel lungo periodo, possono contribuire a migliorare il nostro business. Far capitare un cliente nella nostra officina, infatti, non è così “impossibile” o infrequente… ma è la sua fidelizzazione a essere difficile! Vuoi perché la concorrenza non manca, vuoi per tanti altri fattori, ma è così. E allora, ecco che un CRM (Customer Relationship Management),…
Lo abbiamo già detto, e lo ribadiamo con convinzione: oggi, saper riparare non basta più per rimanere competitivi sul mercato. In tempi di social media, comunicazione in Rete, mobile e quant’altro, la concorrenza per le autofficine prolifera, ed è anche piuttosto feroce. E poi, c’è un altro problema: l’abusivismo. Ne abbiamo già parlato in un recente articolo comparso su questo blog, rimarcando come siano gli stessi meccanici in regola che si devono tutelare, fornendo servizi e accrescendo la “cultura” del cliente. Non solo: mostrandogli le dovute attenzioni, lo faremo sentire “coccolato” e tenuto nella migliore alta considerazione. Insomma, il know-how…
La crisi economica ha acuito questo fenomeno. Sto parlando dell’abusivismo nella riparazione delle automobili. Ne discutevo di recente con degli autoriparatori, ricordando un caso simbolo di qualche tempo fa: la Polizia, nel corso di operazioni in tutta Italia, ha svolto numerosi controlli, sfociati in alcuni arresti e la chiusura di un’officina abusiva, con il sequestro dell’attrezzatura e una multa di 5.000 euro. Ma questa è soltanto la punta dell’iceberg. I media hanno legato il proliferare dell’attività abusiva con la congiuntura economica sfavorevole cominciata nel 2008. Ciò è sicuramente vero, ma la questione deve essere interpretata da prospettive differenti. E non…
Pagina 2 di 3